Sviluppo ed applicazioni Ict per un'agricoltura competitiva e sostenibile

Ultimi articoli
Newsletter

agricoltura

Sviluppo ed applicazioni Ict per
un'agricoltura competitiva e sostenibile

Domani 11 dicembre, presso Casa Cava a Matera, una conferenza internazionale

Redazione Online

Unmanned Aerial Vehicles (UAV), comunemente definiti drone
Unmanned Aerial Vehicles (UAV), comunemente definiti drone

Si svolgerà nella giornata di domani 11 dicembre, presso Casa Cava a Matera una conferenza internazionale dal titolo «Sviluppo ed applicazioni ICT per un’agricoltura competitiva e sostenibile: verso un’agricoltura di precisione» a partire dalle 9.30, nell’ambito del Progetto DITRIA - Divulgazione e Trasferimento delle Innovazioni nel settore Agroalimentare, Misura 124 del PSR 2007-2013.

La finalità del Progetto DITRIA è quella di accrescere il patrimonio delle conoscenze degli operatori del settore agroalimentare lucano attraverso il trasferimento delle innovazioni tecnologiche sotto forma di nuovi prodotti o nuovi processi, attraverso gli interventi sostenuti dalla Misura 124.

La conferenza riunirà esperti nazionali e mondiali che metteranno in evidenza l'esperienza di dimostrazioni di applicazioni ICT nel settore agricolo ed esempi di innovazione sviluppati nell'ambito del progetto DITRIA e altre esperienze rilevanti in agricoltura di sviluppatori e centri di ricerca presenti in Basilicata.

Le TIC promette di operare una vera e propria rivoluzione nel settore agricolo, trasformando le osservazioni sul campo in numeri che possono essere gestiti da sistemi di supporto decisionale, al fine di sostenere la competitività e la sostenibilità del processo produttivo.

Sono diverse le applicazioni TIC possibili in agricoltura ed il loro rapido sviluppo è sostenuto da una serie di fattori, come la caduta costo dei componenti elettronici, l'incredibile sviluppo di applicazioni mobili (web 2.0 e 3.0), e la liberalizzazione di tecnologie militari che consentono di raccogliere dati in modo pratico e poco costosi mediante telerilevamento.

L'utilizzo di immagini della superficie terrestre mediante satellite e voli, il cosiddetto telerilevamento, è un'esperienza consolidata che conta varie applicazioni nei settori agro e forestale. L'integrazione del telerilevamento con sensori di prossimità e l'analisi a livello del suolo rappresentano la nuova sfida tecnologica che può facilitare ulteriori sviluppi.

Attualmente gli Unmanned Aerial Vehicles (UAV), comunemente definiti droni, sono in grande fase di sviluppo.

Sarà presente una delegazione di esperti proveniente dagli Stati Uniti d’America.

Durante i lavori della giornata di studio potranno essere definiti gli scenari futuri utili allo sviluppo di Agrotech in Basilicata.

I lavori saranno coordinati da Francesco Cellini di Alsia. 

Il tavolo del pomeriggio sarà coordinato dall’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata, Luca Braia mentre a chiudere i lavori sarà l’Assessore alle Attività Produttive, Ricerca ed Innovazione, Raffaele Liberali.

«Sono diverse le possibili applicazioni delle TIC in agricoltura - sottolinea l’Assessore Luca Braia - il telerilevamento, ad esempio, è oramai un’esperienza consolidata che conta varie applicazioni nei settori agro e forestale. La nuova sfida dell’innovazione in agricoltura è l’integrazione del telerilevamento con i sensori di prossimità e l'analisi a livello del suolo: una vera e propria rivoluzione nel settore agricolo alla quale il contributo che può dare l’utilizzo dei droni è notevole e già oggi possiamo contare sulle importantissime e avanzate esperienze in atto messe in campo da ALSIA e dagli altri attori lucani e internazionali presenti alla conferenza».

Progetto DITRIA. Divulgazione e Trasferimento delle Innovazioni nel settore Agroalimentare. Misura 124 del PSR 2007-13.

La finalità del Progetto DITRIA è quella di accrescere il patrimonio delle conoscenze degli operatori del settore agroalimentare lucano attraverso il trasferimento delle innovazioni tecnologiche sotto forma di nuovi prodotti o nuovi processi, così come definiti prioritariamente attraverso gli interventi sostenuti dalla Misura 124. Tale trasferimento si realizza attraverso un sistema sinergico di strumenti informativi tradizionali, tecnologie informatiche aggiornate ed attività dimostrative in campo. La messa a punto di nuovi metodi e strumenti di divulgazione integrati offrirà l’opportunità, nell’ambito del medesimo progetto DITRIA, per estendere le attività di trasferimento alle altre innovazioni del settore. In questo senso, si realizzerà anche una nuova modalità operativa che prevede la consultazione costante tra tecnici ed esperti dell’Alsia e della Regione Basilicata con specialisti e rappresentanti del mondo della ricerca, dei produttori e dell’industria agroalimentare. Un modello che è anche un punto di contatto virtuoso, nell’ambito della Strategia sulla Ricerca e Innovazione (SRI) della Regione Basilicata, con il cluster in fase di realizzazione nel Metapontino. Inoltre, l’accrescimento del livello di conoscenze sulle innovazioni prodotte dalla ricerca rappresenterà un elemento fondamentale anche per la partecipazione sinergica dell’Alsia e della Regione Basilicata a Gruppi Operativi (G. O.) del Partenariato Europeo dell’Innovazione (PEI). In sostanza, nell’ambito delle finalità descritte gli Obiettivi del progetto DITRIA sono: 1. trasferire le innovazioni di processo e di prodotto del settore agroalimentare connesse con i progetti finanziati e realizzati in Basilicata attraverso la Misura 124 del PSR 2007-13; 2. anche attraverso utili sinergie con Istituzioni, ricerca, industria e produttori, individuare e trasferire ulteriori innovazioni reperibili e di sicuro interesse per gli operatori del settore agroalimentare; 3. incrementare e potenziare gli «extension service», attraverso la creazione di un sistema integrato di trasferimento delle conoscenze che contempli l’utilizzo delle tecnologie web 2.0, la realizzazione di prove dimostrative e pilota in campo e l’impiego di strumenti tradizionali.

Giovedì 10 dicembre 2015

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: