Segnalazioni della Sogei: anche in Basilicata controlli sulle esenzioni ticket

Ultimi articoli
Newsletter

asp potenza

Segnalazioni della Sogei: anche
in Basilicata controlli sulle esenzioni ticket

Le infrazioni riguardano gli anni 2011, 2012 e 2013. Per i cittadini la possibilità di contestare il sollecito di pagamento

Redazione Online

I controlli verificheranno le esenzioni per reddito dal ticket sanitario
I controlli verificheranno le esenzioni per reddito dal ticket sanitario

Cominciano anche in Basilicata i controlli sulle esenzioni per reddito dal ticket sanitario. Lo annuncia l’Asp in una nota in cui viene spiegato che il processo di notifica delle comunicazioni prende le mosse dalle «infrazioni segnalate dalla SOGEI per gli anni 2011, 2012 e 2013 messe a sua disposizione dalla SOGEI in questi mesi». Segnalazioni di cui, però, non è ancora stato reso noto il valore. 

Il Decreto del MEF (Ministero Economia e Finanze) del 11 dicembre 2009 - «Verifica delle esenzioni, in base al reddito, dalla compartecipazione alla spesa sanitaria, tramite il supporto del Sistema tessera sanitaria» prevede al comma 11 dell’art. 1 che «ove i controlli delle autodichiarazioni evidenzino l'insussistenza del diritto all'esenzione per reddito, l'Azienda Sanitaria Locale comunica all'assistito l'elenco delle prestazioni fruite indebitamente in regime di esenzione per reddito ed il corrispondente ammontare della quota di partecipazione alla spesa a carico del cittadino da versare al Servizio sanitario nazionale, il quale deve provvedere al pagamento, ovvero esibire all'Azienda sanitaria locale la documentazione comprovante quanto dichiarato». 

In ogni caso la Asl ha già iniziato ad inviare a casa del cittadino, tramite raccomandata, la documentazione fornita da SOGEI ed i bollettini di pagamento per effettuare i versamenti.

«Nel caso in cui il cittadino vorrà produrre eventuali contestazioni, dovrà utilizzare l’apposito modello, disponibile anche presso gli sportelli distrettuali aziendali, allegando copia di un documento di riconoscimento, da trasmettere con Raccomandata A/R indirizzata all’indirizzo contenuto nella comunicazione ricevuta o via Pec all’indirizzo: - protocollo@pec.aspbasilicata.it (solo nel caso si sia in possesso di una PEC)», spiega la nota. Evidenziando che «per le contestazioni rigettate dall’ASP, alla somma dovuta dal cittadino, sarà applicata una maggiorazione pari ad €. 40,00 per ogni annualità contestata a titolo di spese di istruttoria».

Lunedì 28 dicembre 2015

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: