A Reggio Emilia con oltre 1 chilo di eroina: arrestati due lucani

Ultimi articoli
Newsletter

squadra mobile

A Reggio Emilia con oltre 1 chilo
di eroina: arrestati due lucani

Giunti in città via treno da Bari, sono stati fermati e perquisiti, in zona Orologio, da agenti della Squadra mobile

Redazione Online

Polizia di Stato
Polizia di Stato

Personale in borghese della squadra mobile della polizia, in servizio a Reggio Emilia, ha arrestato nei giorni scorsi due persone, poiché in possesso di oltre un chilo di eroina.

Erano vestiti in maniera eccessiva data l'alta temperatura in città rispetto alle medie di stagione. Un fatto che ha attirato l'attenzione degli agenti in borghese. I due, con il volto parzialmente coperto da una cappellino, indossavano entrambi la sciarpa e avevano con loro uno zainetto e una borsa voluminosa e sembravano attendere qualcuno nei pressi di un parcheggio all’esterno di un parco, noto alle forze dell'ordine dato che in passato si erano registrati furti sulle auto in sosta. 

Dopo aver chiesto rinforzi, i poliziotti hanno proceduto a controllare la coppia. I due hanno detto di essere appena arrivati in città da Bari, esibendo il biglietto ferroviario, per trascorrere a Reggio Emilia l’ultimo dell’anno. I due, però, non avevano prenotato nessun albergo e non conoscevano nessuno in città, motivo per cui gli agenti hanno deciso di controllare anche il borsone all'interno del quale c'erano due involucri termosaldati contenenti oltre un chilo di eroina e un terzo involucro con all'interno altri 50 grammi della stessa sostanza. 

Alla luce di quanto appurato, i due - un 37enne e un 28enne, entrambi originari di Matera e ivi residenti, sono stati arrestati e portati in carcere. Le indagini ora proseguono per capire a chi dovesse essere recapitato lo stupefacente destinato con ogni probabilità alla piazza reggiana. 

Venerdì 1 gennaio 2016

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: